Folle, colorato e solidale: il Carnevale che piace agli Angeli

Arriva il Carnevale e anche quest’anno nella sede di via Repubblica fervono i preparativi in vista della settimana più “grassa” dell’anno: anche se c’è tanto lavoro ancora da fare, ha già preso avvio la raccolta dei vestiti in maschera da destinare ai bambini meno fortunati. Un modo come un altro per togliere dall’imbarazzo famiglie in […]

Nasce lungo l’Adige la “Casa degli Aquiloni”: le sue stanze sono dedicate ai diritti dei bambini

L’associazione Follereau Italiana Dirittiamoci (AFOID), con sede a Monselice (Padova), ha inaugurato “la prima pietra” della Casa degli Aquiloni, in via Ghiaie 6, nel Comune di Barbona (Padova). Questa vecchia struttura di campagna, situata lungo il fiume Adige, tra le province di Padova e Rovigo, è stata quasi completamente ristrutturata e con l’annesso verde, diverrà […]

Contro la paura del diverso: i pensieri dei ragazzi

Quello dell’immigrazione è un tema molto sentito nel nostro Paese. Diverse persone hanno paura degli immigrati perché pensano che rubino, portino malattie, spaccino e uccidano: eppure, quando si tratta di comportarsi male, in effetti non esistono differenze di etnia. Forse ciò che spaventa sono la cultura e la religione diverse dalla nostra, ma questa non […]

Ricordiamoci di non dimenticare, di Raffaele Dessì

Dopo esserci confrontati tutti insieme e grazie alle informazioni che ho ricevuto anche a scuola, durante la Giornata della Memoria, ho imparato che a causa dell’Olocausto furono deportati milioni di persone di ogni orientamento religioso, provenienza e cultura. A prescindere da chiunque fossero stati nel corso della loro vita precedente, questi innocenti venivano caricati su […]

“Qui non ho visto nessuna farfalla”: le poesie dei bambini del campo di concentramento di Terezìn, di Davide Cancedda

La breve poesia che state per leggere è tratta da una selezione di componimenti accomunati da un dettaglio: autori e autrici sono bambini. Non si tratta di versi nati a scuola, all’ora di lettura in biblioteca o al caldo della propria cameretta, ma tra le baracche gelide del campo di concentramento di Terezìn, nella Repubblica […]